Main

 

Site Map

 
 
Le rovine scoperte da beduini nei dintorni del 1947 a Qumran erano state scoperte ancora prima ma non erano state valutate, per questo motivo non si è sicuri che tutti frammenti siano stati  documentati.

Qumran era costituito da un edificio quadrato principale di circa m. 380 di lato con una massiccia torre fortificata all’angolo nord-ovest comprendente un grande cortile interno, una sala di riunione, un luogo di studio ed una cucina. L’intero complesso era rifornito d’acqua per mezzo di un elaborato sistema di canalizzazione che da una grande cisterna di decantazione veniva convogliata nelle diverse cisterne alcune delle quali certamente di destinazione rituale. Nella zona circostante sono state scoperte circa 40 grotte, undici delle quali contenevano i celebri rotoli.
Queste importantissime scoperte sono una prova dell'esistenza di una folta comunità  di Esseni (una setta di ebrei ortodossi) che è vissuta in quel periodo, molti dei reperti si trovano nel museo di Israele di Gerualemme ( Museon Israel)
I manoscritti risalgono al I secolo a.c, Qumran era una città che fu formata da decine e decine di grotte nelle quali sono stati trovati i rotoli. Dentro queste grotte il clima è secco e fresco, molto diverso dal deserto sovvrastante e ha permesso di conservare in maniera ottima per quasi 2000 anni questi importantissimi documenti sulla vita ebraica di quell tempo.
Qumran stesso si pensa che sia stata fondato tra il 130 e 150 avanti cristo e venne distrutto da Tito.
 
I manoscritti hanno bisogno di tantissimo lavoro di manutenzione e molti specialisti tra cui anche  italiani ci lavorano per conservarli.

info@imj.org.il
+972-2-6708811
 ©2009 Italis- trade
Home page | Site Map | Disclaimer | Privacy policy

© 2009 Italis- trade


Warning: Unknown: write failed: Disk quota exceeded (122) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct () in Unknown on line 0